International observe the moon night 2016

Lo scorso 8 ottobre si è rinnovato l’annuale appuntamento con la notte dedicata all’osservazione della Luna.

L’evento era come sempre dedicato allo studio del nostro satellite naturale e finalizzato all’esame della sua morfologia e struttura, ponendo l’attenzione su alcuni punti o siti lunari messi in evidenza dagli organizzatori dell’evento e considerati particolarmente interessanti per la loro posizione favorevole alla ricezione della luce solare.

Anche quest’anno, il comitato di coordinamento InOMN, guidato da NASA Lunar Reconnaissance Orbiter Istruzione e Comunicazione della squadra, con i rappresentanti della NASA Solar System Exploration ricerca virtuale Institute, il Lunar and Planetary Institute, Science Planetary Institute, la Società Astronomica del Pacifico, e CosmoQuest e altri partner come il Festival della Scienza Alliance e Google Lunar X Prize, ha potuto contare sulla numerosissima partecipazione a questo evento delle associazioni sparse in tutto il mondo.

Purtroppo la Luna è rimasta nascosta per tutta la serata e la nostra Notte Internazionale di Osservazione della Luna si è svolta solo in via teorica proponendo una presentazione corredata dalle magnifiche immagini ad altissima risoluzione che ci giungono dalla sonda LRO Lunar Reconnaissance Orbiter.

Il sorvolo di crateri, canali, catene montuose e mari è stato solo virtuale ma non ha di certo mancato di stupirci.

kc

IMG-20161014-WA0010.jpgIMG-20161014-WA0016.jpgIMG-20161014-WA0019.jpglocandina 2016.jpg

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo il tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti